Devozione N. S. della Guardia

1918

Mons. Croce ordina al sig. Antonio Canepa di Genova la statua di N. S. della Guardia che dovrà inaugurarsi l’anno venturo, 1919, quando tutti i soldati saranno ritornati in seno alle loro famiglie e ciò per voto fatto dallo stesso Arciprete a nome di tutta la popolazione la quale volle nel 1915 istituire la festa in onore di N. S. della Guardia obbligandosi a riconoscere il giorno 29 agosto di ogni anno come giorno sacro a detta comune madre e poi a celebrare nel mese di settembre una festa solenne che si fissò nella domenica dopo la festa di San Fermo. Tale festa fu sempre preceduta da tre giorni di esercizi spirituali.

1919

La statua di N. S. della Guardia è terminata. Costata lire 3.000 fu pagata con le offerte dei parrocchiani e di qualche benefattore. Fu recata da Genova a Chiavari il 31 agosto sopra un carro dal sig. Carlo Navone di Chiavari ed esposta per otto giorni nella chiesa di San Giacomo di Rupinaro. L’otto settembre tutti i parrocchiani di San Rufino si recarono a Rupinaro per vedere l’immagine e disporsi al trasporto. La statua, benedetta da Mons. Amedeo Casabona, uscì dalla chiesa portata a spalle dai soldati reduci dalla guerra. Tre ore durò la processione da Chiavari a Leivi. Nei giorni 12 – 13 – 14 settembre si celebrò la festa solenne.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi